fbpx

Dalla teoria di base alla pratica clinica

EPIGENETICA, BIOFISICA E NUTRIZIONE – L’EVOLUZIONE DALL’APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE ALLA SALUTOGENESI NELL’ERA DELL’INQUINAMENTO.

L’impatto della ricerca scientifica sta radicalmente cambiando le modalità con cui salute e malattia vengono identificate, trattate e vissute sia dai Medici che dalla popolazione.
In particolare, si stanno rivelando sempre più necessari, cambiamenti radicali nei modelli patogenetici. Il percorso formativo si propone di fornire ai Medici le conoscenze e le competenze teorico-pratiche per l’efficace gestione della salute (prevenzione primaria) e delle patologie croniche (infiammatorie, metaboliche, degenerative e neoplastiche).

La ricerca nell’ambito della genomica molecolare e, in particolare,  l’avvenuto disvelamento dell’intera sequenza-base del DNA umano e la conoscenza sempre più approfondita dei meccanismi epigenetici (modifiche istoniche e cromatiniche, metilazione del DNA, miRNA); le recenti scoperte sulla complessità funzionale degli organuli citoplasmatici (in particolare dei  mitocondri, del citoscheletro  e della membrana cellulare), e della matrice extracellulare; l’enzimologia, la virologia, la microbiologia e le connesse OMICHE (ricerche su MICROBIOMA, VIROMA, FUNGOMA, OLOGENOMA, INTERATTOMA ecc.) stanno trasformando l’intero mondo della biomedicina.
Mai come oggi il sistema uomo a causa di un alto impatto degli input stressogeni ambientali cui è esposto (inquinamento atmosferico, idrico e delle catene alimentari, cibo adulterato e geneticamente modificato, prodotti chimici sintetici, pesticidi, campi elettromagnetici etc.) si trova in condizioni allarmanti. E infatti, in questi ultimi anni, si è registrato un aumento drammatico delle patologie croniche dovute, almeno in parte, agli effetti del carico tossico ambientale. Tali correlazioni sono sempre più evidenziate e confermate da una vasta letteratura scientifica internazionale.

Tali argomenti sono di drammatica attualità per tutte le specialità mediche: è infatti necessario che tutti i professionisti della salute vengano a conoscenza dei numerosi fattori ambientali che, da alcuni decenni a questa parte, condizionano pesantemente l’esistenza e la salute degli organismi e, in particolare, dell’uomo.
Si percepisce, del resto, da più parti la necessità e l’urgenza di allargare l’orizzonte, di acquisire nuove e complementari modalità di lettura: il medico avverte il bisogno di riferirsi al proprio paziente secondo una visione globale del sistema e non solo dei singoli sintomi.
Anamnesi, diagnosi, terapia e prognosi subiscono in questa logica una grande spinta in senso sistemico nella comprensione del percorso esistenziale e del quadro clinico di ogni singolo paziente.
In particolare l’epigenetica molecolare e clinica ci fornisce un nuovo approccio diagnostico-terapeutico per molti disturbi funzionali, patologie croniche ed emergenti (Sindrome da stanchezza cronica, sensibilità chimica multipla, Fibromialgia, Mitocondropatie ecc …)

Perchè un corso di Epigenetica

Il corso si propone di esaminare l’influenza dell’epigenetica (epi- prefisso greco che indica sopra a) sui modelli di comprensione della salute e della malattia nei principali ambiti delle specialità mediche. L’epigenetica si occupa dei cambiamenti che influenzano il fenotipo senza alterare il genotipo: studia le modificazioni ereditabili che variano l’espressione genica, senza alterare la sequenza del DNA. L’attivazione o meno dei geni del nostro DNA può favorire l’insorgenza di malattie o la permanenza in uno stato di salute; a determinare questa accensione sono moltissimi fattori in relazione a cosa mangiamo, cosa respiriamo, quanto stressiamo il nostro corpo e persino la nostra mente.

L’epigenetica studia i cambiamenti dell’epigenoma individuale che:

  • condizionano fortemente la possibilità di salute e malattia;
  • influenzano la salute nostra e delle generazioni successive;
  • incidono sui processi di invecchiamento e sulla durata della vita.

L’epigenetica propone nutrizione, esercizio fisico e stress come fattori-chiave in grado di incidere non soltanto sull’espressione, ma anche sulla programmazione genetica di ogni individuo. L’ epigenetica clinica si configura come una raffinata integrazione tra il sapere medico attuale e le nuove frontiere della medicina in grado di valutare la “performance” del sistema biologico. In questa materia confluiscono, in modo dinamico e quanto mai attuale, nozioni di Neuroscienze, Biofisica delle Emozioni, P.N.E.I., Biologia/Medicina Quantistica.
Su un terreno così disegnato emerge la necessità di un approccio preventivo precoce, visti gli effetti nocivi del carico tossico ambientale cui tutti noi siamo sottoposti.

Durante il percorso formativo verranno integrati al programma-base i seguenti argomenti:

  • Epigenetica e metagenomica/ologenomica (studio delle interazioni tra genoma, microbioma ed
    ambiente in senso lato);
  • Epigenetica delle malattie endocrino-metaboliche ed immunomediate;
  • Epigenetica e genetica del cancro;
  • Nutrizione e nutraceutica;
  • Medicina mitocondriale;
  • Medicina Ambientale.

Obiettivi pratici del corso

Formazione, Informazione, Ambiente e Salute, Prevenzione Primaria: dalla teoria alla pratica e dalla ricerca di base alla pratica clinica.

Siamo di fronte a uno snodo cruciale della medicina sistemica e le tecniche digitali stanno aprendo nuove prospettive per implementare la salute. L’obiettivo è quello di favorire le conoscenze in Fisiologia della Nutrizione, Genomica, Epigenetica, Ologenomica, Nutrigenomica, al fine di instaurare con il paziente un
rapporto più globale e completo che prenda in considerazione non solo i sintomi, ma anche i fattori ambientali (indoor e outdoor), psicosociali, mentali e relazionali.
Il corso si propone di promuovere nuove competenze sulle tematiche emergenti che stanno modificando lo stile di vita, la salute, l’ambiente e il sistema sanitario così come l’abbiamo conosciuto sino ad oggi.

In sintesi proponiamo:

  • Un approccio diagnostico e terapeutico centrato sulla persona, alla luce dei progressi scientifici (epigenetica, ologenomica, biofisica) e della emergente medicina digitale che vede la convergenza delle tecnologie digitali e genomiche, nell’ambito dell’assistenza sanitaria, degli stili di vita e dei rapporti sociali, al fine di migliorare l’efficienza delle cure mediche.
  • Nell’ottica interdisciplinare, ampliare le competenze professionali rivolte ad una miglior comprensione del percorso esistenziale e del quadro clinico del paziente, mediante esperienze teorico-pratiche guidate in un’ottica interdisciplinare e cooperativa per un approccio diagnostico e terapeutico centrato sulla persona alla luce dei progressi scientifici e del nuovo contesto medico-paziente che si va delineando, grazie all’integrazione tra mondi digitale e reale.
  • Rimettere al centro la cura della persona, nella piena coscienza della sua individualità, per programmare un percorso di salutogenesi.

    Il percorso formativo consentirà di acquisire competenze nell’ambito di una Medicina Sistemica, dal punto di vista biologico, biochimico e biofisico, per rendere più pertinente ed efficace l’intervento diagnostico e terapeutico: nutrizionale, nutraceutico e di integrazione personalizzata.

Iscriviti ai corsi o richiedi informazioni sulla scuola di Alta Formazione